Farcela non è una cosa semplice, altrimenti saremmo tutti professionisti di successo e non avremmo nessun problema economico. Ciò non toglie che tanti riescono a togliersi delle belle soddisfazioni e condurre una vita più che dignitosa e appagante sia dal punto di vista economico che professionale.

Come riuscire a far parte di questa cerchia di persone? Cosa distingue coloro che arrivano a “farcela” da quelli che sognano senza mai arrivare?

Quale è il tuo obiettivo?

Cosa vuoi realmente? Ci hai mai pensato? Dico seriamente, fermati un secondo e riflettici…

Sai dove stai andando? Sai cosa vuoi davvero? Hai ben chiaro che strada stai percorrendo e in che direzionen stai andando?

Capire come distinguere gli obiettivi dai desideri è estremamente importante. I desideri sono in genere poco specifici. Tutti desiderano essere ricchi, in salute, amati e viaggiare. Ma cosa vuol dire nello specifico?

Snocciolare nei dettagli ogni singolo desiderio, lo trasforma in obiettivo.

Come essere specifici

Vuoi essere ricco? Definisci esattamente cosa vuol dire per te. Prendi un foglio e penna, e scrivi nel dettaglio cosa vuol dire. Parli della ricchezza economica? Parli degli affetti? Del successo? Cosa è la ricchezza nello specifico per te? Dove ti vedi da qui a 5 anni? Come sei vestito? In che città sei? Con chi sei?

Quando dico:”definisci esattamente”…intendo proprio nel dettaglio, scatta una foto mentale di quello che immagini nel dettaglio e descrivilo, scrivendolo.

Una volta creata la foto del tuo desiderio, devi essere in grado di misurare il grado del tuo successo. Devi trovare un modo misurabile, per capire quanto ti stai avvicinando al tuo obiettivo.

Se la tua fotografia d’obiettivo rappresenta una villa al mare, dovrai dargli un prezzo. Se vuoi perdere il peso, dovrai impostare un numero in chili. Devi misurare il tuo avanzamento e avere un metro di paragone tra il passato e il presente. Solo cosi puoi capire quanta strada c’è ancora da fare e se quella che stai percorrendo, sia quella giusta.

Vai verso gli obiettivi

I nostri obiettivi devono essere espressi in termini positivi. Dobbiamo andare verso qualcosa piuttosto che allontanarci da qualcosa. “Voglio essere in forma” è un obiettivo espresso correttamente. “Non voglio essere obeso” è un obiettivo espresso in modo sbagliato. La nostra mente non capisce le negazioni. Motivo per cui più dici ad una persona di non fare una cosa, quella fa esattamente l’opposto, giusto?

Macro e micro step

Un obiettivo grande è molto complesso da raggiungere. Devi trovare il modo per dividerlo in micro obiettivi, più facili da realizzare. Se ad esempio vuoi smettere di usare lo zucchero, sarebbe controproducente eliminarlo all’improvviso del tutto. Meglio dimezzare le dosi per il primo periodo e poi, finire per non usarlo affatto.

Se vuoi una villa al mare, devi capire, quali micro obiettivi ti possano portare dalla tua posizione attuale, al tuo obiettivo. Dovrai fare una lista di tanti micro obiettivi che sommati e percorsi dall’inizio alla fine, ti porteranno verso la meta.

Ogni micro obiettivo risponde ad un problema che non è altro che un tassello del tuo macro obiettivo.

Non resta che…

Bene, a questo punto non resta che fermarsi e capire quale è il tuo obiettivo reale. Cosa vuol davvero. Non ti preoccupare se non sai rispondere subito in modo lucido e definito, non è una domanda semplice e non ha una risposta veloce. Ci devi pensare, devi cambiare il tuo apporccio alle cose. Devi smettere di desiderare e basta, devi trasformare i tuoi desideri in obiettivi, e per farlo, inizia a ragionare in modo specifico, solo cosi, potrai raggiungere quello che desideri davvero.